Il fornitore Apple ha parlato di un elemento che scomparirà dall'iPhone 15

La sorpresa principale della linea iPhone 14 non è stata tanto "l'isola magica", che tutti già conoscevano in anticipo, ma

rifiuto del vassoio per le carte SIM fisiche nei modelliper gli Stati Uniti. E questa era tutt'altro che la prima privazione, perché prima l'azienda si sbarazzava anche di jack da 3,5 mm, lettori di impronte digitali Touch ID e successivamente unità di ricarica complete. Non sorprende che i fan siano anche diffidenti nei confronti delle nuove semplificazioni del prossimo iPhone 15. E sembra che siano apparse le prime prove concrete per questo. Questa volta, i pulsanti fisici possono andare sotto i ferri.

Cirrus Logic, il più grande fornitoresemiconductors e partner chiave di Apple, ha pubblicato una lettera agli azionisti, in cui annuncia la continuazione del "coinvolgimento con un cliente strategico" e prevede di "portare sul mercato un nuovo componente HPMS per smartphone il prossimo anno". Gli HPMS sono chip a segnali misti utilizzati nei motori a vibrazione Taptic Engine per iPhone. All'inizio della chiamata, il CEO di Cirrus Logic ha menzionato il rilascio di questo componente nella "ultima metà del prossimo anno", che si adatta perfettamente alle tradizionali presentazioni autunnali dei nuovi iPhone.

Finalmente, a ottobre, un analista rispettabileMing Chi-Kuo ha affermato che i modelli di iPhone 15 Pro saranno dotati di un paio di moduli Taptic Engine aggiuntivi per simulare la pressione di pulsanti fisici. Allo stesso tempo, i modelli più giovani non saranno interessati da questi cambiamenti, che non faranno altro che aumentare il gap già crescente che li separa dal firmware. Ricordiamo che in precedenza c'era anche una voce sulla riprogettazione degli spigoli vivi dell'iPhone 15 Pro alla maniera dell'iPhone 5c in plastica.

    © Vladimir Kovalev.

    Proveniente da Barclays tramite macrumors.com | twitter.com