La navicella spaziale Orion stabilisce una pietra miliare storica dopo essere entrata nell'orbita lunare retrograda

La sonda Orion è stata in grado di eseguire la manovra pianificata ed è entrata con successo in un'orbita molto retrograda.

intorno alla luna, stabilendo un record storico lungo la strada.

Ciò che è noto

Raggiungere la capsula Lockheed Martinè che Orion è stato in grado di allontanarsi dalla Terra alla massima distanza di qualsiasi altro veicolo spaziale in grado di trasportare un equipaggio. Sì, la nave vola intorno al satellite senza persone a bordo, ma questa è un'altra storia.

Essendo entrato in un'orbita retrograda, che si trovaoltre i punti di Lagrange, Orione si è allontanato dalla Luna di 54.000 km. Per raggiungere l'obiettivo, i motori della capsula hanno funzionato per 1 minuto e 18 secondi. Orion è diventato il primo veicolo spaziale della storia a raggiungere un'orbita stabile oltre i punti di Lagrange.

La capsula non supererà l'intero retrogradoorbita. Fino al 1 dicembre, Orion sarà in grado di percorrere solo metà strada, dopodiché eseguirà un'assistenza gravitazionale e inizierà a muoversi verso la Terra. Per fare ciò, la capsula deve scendere in modo che la gravità della luna la spinga verso il nostro pianeta.

11 dicembre Orion precipita nel Pacificocosta californiana. Ma prima, completerà un altro compito. Il veicolo spaziale entrerà nell'atmosfera terrestre a una velocità incredibile, quindi la National Aeronautics and Space Administration (NASA) utilizza uno scudo termico potenziato per la prima volta dal programma lunare Apollo.