Le prime persone sono apparse in Nord America 20 mila anni prima: 30 mila anni fa

Il ricercatore Andrew Somerville, assistente professore presso il Dipartimento di Antropologia delle Lingue e Culture del Mondo, afferma che lui e il suo

i colleghi hanno fatto la scoperta studiando le origini dell'agricoltura nella valle di Tehuacan in Messico.

Come parte del nuovo lavoro, gli autori hanno voluto stabilirela data del primo insediamento umano della grotta di Coxcatlan nella valle: hanno effettuato analisi al radiocarbonio per i resti di un coniglio e di un cervo che sono stati trovati nella grotta negli anni '60.

Età dei campioni ossei alla base della grottavariava da 33,4 mila a 28,2 mila anni. Somerville dice che mentre la ricerca precedente non ha datato gli oggetti dal fondo della grotta, non si aspettava che fossero così vecchi.

I nuovi dati indicano che gli umani sono arrivati ​​in Nord America più di 30.000 anni fa. Ciò significa che qui c'erano già insediamenti prima del periodo dell'ultimo massimo glaciale.

La nuova data sposta l'aspetto delle prime persone in Nord America di quasi 20 mila anni.

Leggi di più:

Un drone da combattimento per la prima volta senza un ordine umano ha rintracciato il nemico e ha attaccato

Il nuovo esoscheletro riduce lo stress umano mentre si cammina

Un modello matematico del cervello consentirà all'IA di pensare come un essere umano